Metodo.

Tutto il vostro progetto o tutto il vostro marketing e digitale in un cruscotto di 11 schemi, sempre aggiornati, corredati di dossier e intelligence di valore. Per ogni progetto, un percorso di 6 fasi ideali condotte per voi e insieme a voi dai nostri consulenti dedicati. Le migliori tecniche di marketing strategy, UX e service design sono ottimizzate in versione originale nel nostro metodo completo know-design-perform (KDP).

Canvas, dossier e consulente Slowmedia
01

Business focus e brand

Ogni vostra sfida sul mercato – online, offline o mista – va ancorata agli obiettivi strategici della vostra azienda e alla loro evoluzione. Per questo partiamo dall’analisi della strategia aziendale, del brand e del marketing nella sua interezza, garantendo coerenza e chiarezza dall’alto con schemi visuali e approccio lean. La conoscenza strategica è l’inizio di tutto.

Negli schemi e nelle analisi: segmentazione del target, UVP, brand e valori, filiera, ambiente, competitor e posizionamento, struttura dell’offerta di prodotti e servizi, USP, modelli di pricing e revenue, canali di distribuzione e vendita, canali promozionali, SWOT contestualizzata nel business, dossier di ricerca.
03

Journey experience e funnel

La tua azienda si rivolge a persone – clienti, utilizzatori, collaboratori – che entrano in relazione con te in un susseguirsi di momenti di contatto, da progettare con visione sistemica. Questo viaggio relazionale (customer journey) viene creato e ottimizzato nelle sue fasi e tappe (touchpoint). Usiamo anzitutto la prospettiva dei tuoi clienti e degli stakeholder utilizzatori dei tuoi progetti, migliorando l’architettura della loro esperienza, ovvero la customer experience (CX) o user experience (UX). A questo lavoro saldiamo i tuoi obiettivi di business, organizzandoli in flussi performanti (funnel), come quelli di lead generation e conversione delle vendite.

Negli schemi e nelle analisi: proto-personas e personas, empathy map, stakeholder map, ecosystem map, value network map, customer journey, blueprint, touchpoint, funnel performance (tofu, mofu e bofu), test rapidi e growth hacking, AARRR, fidelizzazione e retention.
05

Gestione dei KPI

Gli obiettivi non si vedono senza la costruzione di indicatori di performance chiave o KPI (key performance indicator), facili da condividere e capaci di ritornare informazioni e validazioni puntuali sui progetti pianificati insieme. Seguiamo la nostra etica e non usiamo metriche di vanità, ma solo indicatori di qualità AAA (actionable, accessible e auditable). Non usiamo KPI alla moda, ma KPI ingegnerizzati con efficacia sartoriale, realmente capaci di dare risposte declinate sul tuo progetto specifico. Li individuiamo fin dalla progettazione delle tue experience e li inseriamo negli schemi del cruscotto, perché restino trasparenti e condivisi nel tempo.

Negli schemi e nelle analisi: indicatori di performance chiave (KPI), metriche AAA, serie temporali, analisi per l’ingegnerizzazione tecnica degli indicatori, coordinamento delle maestranze tecniche preposte alla costruzione di contatori, presidio dei software di sintesi e business manager.
02

Ricerche e trend

Conoscere gli utenti dei vostri progetti, dai vostri clienti, ai vostri collaboratori, è fondamentale per avere successo. Per partire a progettare le vostre sfide, rinforziamo la conoscenza strategica con analisi online delle parole chiave più importanti per voi e i vostri utenti (keywords and trends, KAT). Trend di ricerca, keyword settoriali su code lunghe e analisi comparative sui concorrenti sono le armi che illuminano la strategia, poi le future attività di SEO, SEM e UX copywriting. Ai trend quantitativi sappiamo unire l’accesso a informazioni qualitative sui clienti, reperite dalle migliori tecniche di ricerca di profondità.

Negli schemi e nelle analisi: parole chiave e trend settoriali, code lunghe, comparative competitor, valutazione semiotica, tematiche qualitative, ricerche di profondità (interviste, focus group, etnografia digitale, safari, 5-whys, sondaggi e survey smart), materiali e corpus originali.
04

UX-UI dei touchpoint

Ogni punto di contatto tra la tua azienda e i suoi interlocutori va realizzato ed evoluto in armonia con l’esperienza complessiva della loro journey experience. Dai touchpoint di prodotti digitali (app, siti e portali, e-commerce, email marketing, piattaforme multi-dispositivo, blog, social network, AD, CRM, etc.), fino alle soluzioni tradizionali integrate nell’omnicanalità (presenza retail, fiere, supporti e reti di vendita, etc.), progettiamo l’architettura delle informazioni e prototipiamo contenuti e azioni per ogni canale di interazione fra te e il tuo pubblico.

Negli schemi e nelle analisi: information e content architecture, user goals e user stories, definizione del prototipo ‘minimum viable product’ (MVP), TOV per UX writing e PED social, moodboard UI visuale, architettura del design system, UX testing, integrazioni phygital e internet of things (IOT).
06

Direzione strategica dei lavori

Usando una metafora edilizia, potremmo dire che definiamo la progettazione delle tue città, dei loro quartieri e arriviamo all’architettura dei singoli edifici, ma non ti abbandoniamo quando aprono i cantieri operativi di costruzione. Infatti, garantiamo la direzione strategica dei lavori e restiamo al tavolo per controllare la qualità e il ritmo delle operazioni svolte dalle maestranze, siano esse interne alla tua azienda o ditte esterne, selezionate con noi o già tue fornitrici. Così monitoriamo la coerenza strategica delle attività costruttive finali, ti aiutiamo a razionalizzare i costi operativi e raccogliamo dal campo le lezioni che ci condurranno ai futuri cicli di affinamento dei progetti.

Negli schemi e nelle analisi: pianificazione temporale (Gantt roadmap), briefing e controllo periodici delle maestranze operative, consulenza e supporto per la selezione di forniture tecniche, razionalizzazione dei costi costruttivi, supporto formativo e organizzativo per maestranze interne.

Come si svolge

Usiamo sessioni di lavoro radicate a terra, per produrre risultato insieme a voi, sotto la guida dei nostri progettisti a voi dedicati. I nostri workshop di co-progettazione strategica sono studiati per dare la massima concretezza alle tecniche di marketing e di design-thinking.

Il metodo è rafforzato dalle nostre attività di analisi, consulenza e aggiornamento dei risultati, svolte ciclicamente per voi prima e dopo le sessioni. Tutte le attività sono trasparenti e coordinate con voi su un piano di lavoro condiviso (Gantt roadmap), che potete affidare alla nostra direzione.

Un ciclo completo del metodo KDP e del nostro servizio dura dodici mesi e si rinnova annualmente, fatta salva la tua soddisfazione.